Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Europeo Under 19, l’Italia conquista le semifinali e la qualificazione ai Mondiali U20

L’Italia vince di misura anche la seconda partita di questo Europeo e, grazie alla vittoria della Francia contro la Romania (2-1), gli Azzurrini acquisiscono la certezza del passaggio alle semifinali e la conseguente qualificazione ai Mondiali Under 20 del prossimo anno in Indonesia. Dopo aver superato la Romania nella prima partita (2-1), oggi è stata la volta dei padroni di casa della Slovacchia a cedere. A Trnava, lo stadio quasi riempito dal pubblico locale, la squadra di Nunziata vince 1-0 con un gol dell’attaccante del Napoli, Giuseppe Ambrosino. Tutto accade nel primo tempo: dopo un’iniziale sofferenza per il pressing slovacco, l’Italia prende in mano il gioco, reagisce e colpisce due volte la traversa, prima con Ambrosino e poi con Miretti - al debutto nella rassegna continentale - fino ad arrivare, poco dopo, alla rete del centravanti partenopeo e capocannoniere del campionato Primavera, vantaggio che terrà sino al termine del match. Venerdì alle 17.30 (diretta Rai) alla Dac Arena, il big match con la Francia che, presumibilmente deciderà il primato nel girone A. Gabriele Mulazzi, il terzino della Juventus, sarà costretto a saltare l’incontro per le due ammonizioni accumulate con la Romania e oggi.

Slovacchia-Italia 0-1

Marcatori: 33’ Ambrosino

SLOVACCHIA (4-3-3): Baláž; Mičuda, Luka, Ujlaky, Šikula (72' Kopásek); Oravec (74' Halabrín), Hollý, Szolgai (46' Griger); Šnajder (46' Kóša), Jambor (C), Sauer M. (64' Gajdoš). A disp. Hrdina (GK), Kóša, Gaži, Mišovič, Sliacky. All. Rusnák.

ITALIA (4-3-1-2): Desplanches; Mulazzi, Ghilardi, Coppola, Giovane (C); Casadei, Faticanti, Fabbian (79' Terracciano); Miretti; Nasti, Ambrosino Di Bruttopilo (59' Volpato). A disp. Zacchi (GK), Stivanello, Turicchia, Fontanarosa, Baldanzi, Fazzini, Degli Innocenti. All. Nunziata. Fonte: figc.it, foto Instagram

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta