Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Doig: “Un onore vestire la maglia del Verona. Sono pronto a prendermi le mie responsabilità: darò sempre il massimo”

“Sono rimasto attratto dalla cultura sportiva di questo club e dai tifosi, sono davvero speciali. Sono felice di poter far parte della Serie A. Sono molto emozionato di essere un giocatore del Verona, ora devo solo concentrarmi per fare il massimo. È tutto nuovo per me, non sono mai stato in Italia, mi affascina il fatto di conoscere una nuova lingua e modo di giocare. È una nuova esperienza, qualcosa di molto emozionante. Se ho parlato con l’ex gialloblù Henderson, mio connazionale? Certo, ho parlato con Liam. Ho giocato col fratello più piccolo, lo conosco bene e siamo sempre rimasti in contatto. Devo cercare di fare come lui, ritagliandomi i miei spazi. Dove preferisco giocare? Da quando ho iniziato a giocare, ho sempre fatto en tranne le fasi di gioco. Giocando in avanti posso fare più gol ed assist, mentre hai più responsabilità in difesa. Deve cercare il maggior equilibrio in campo. Serie A? È un campionato fantastico, uno dei migliori. Sono contento di farne parte con la maglia dell’Hellas. Terzo di difesa o quinto a centrocampo? Ho giocato in entrambe le posizioni, ma la cosa più importante è essere a completa disposizione del mister. Darò sempre il 100% quando sarò chiamato in causa. Io il futuro del Verona secondo Cioffi? Mi hanno fatto molto piacere le sue parole. È bello sentirsi dire così, ti dà molto fiducia. Cosa ho pensato quando il Verona mi voleva portare in Serie A? Che era tutto pazzesco, essere cercato e voluto da un club cosi importante. Per me è un onore vestire questa maglia e giocare per l’Hellas. È una delle emozioni più forti mai capitate sino ad oggi. Jordan? Certo che lo conosco, è una leggenda del calcio scozzese e spero di ripercorrere le sue orme. Cosa conosci della città di Verona? Prima di venire qui ho fatto un giro nella vostra bella città con la mia famiglia e mi è piaciuta molto, in tanti scorci mi ha ricordata tanta storia, simile alla mia Edimburgo. Se guardo il calendario e studio l’avversario? Sempre, perché è molto importante nel calcio di oggi. Se sono pronto ad assumermi delle responsabilità? Assumersi le responsabilità fa parte del gioco. Sono molto determinato, questo rappresenta uno step in più col Verona. Chi mi piace che gioca in Italia? Spinazzola agli Europei mi è piaciuto molto, ha attaccato e difeso bene. Mi piace molto il suo modo di giocare. Primo obiettivo? La prima cosa che devo e conoscere tutto di questo paese, dalla cultura al calcio” ha dichiarato in conferenza stampa il nuovo difensore dell’Hellas Verona, Josh Doig.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.