Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Cioffi: “Atteggiamento eccezionale. Tutto ciò che si fa, in sede di mercato, è di pari passo con la società”

“La partita in famiglia di oggi ha dimostrato che c’è da lavorare, ma l’atteggiamento dei ragazzi è stato eccezionale. Non mi aspettavo ne più ne meno rispetto a quanto visto. In difesa abbiamo caratteristiche diverse e questo ci permette di avere più soluzioni. Le gambe oggi non giravano e se andavamo forte avrebbe voluto dire che c’era qualcosa che non andava. Henry e Doig? Tutto ciò che si fa è di pari passo con la società. Henry è un giocatore sotto gli occhi di tutti, Doig è un giovane promettente, ha un motore importante a livello fisico, può diventare un giocatore di livello per il futuro del Verona. Ha portato freschezza ad una squadra che ha esperienza. Chi non ha giocato oggi? Tutti acciacchi normali. Non c’entra il mercato. Cosa consiglio a Simeone? Di seguire l’istinto, qualsiasi scelta farà sarà quella giusta. Sulemana? Insieme a Bragantini, Coppola e Terracciano sono i giovani che abbiamo deciso di portare su in ritiro. L’inferiorità numerica nel finale di gara? È dovuta sia perché può capitare a gara in corso di rimanere in dieci e sia perché non avevo più cambi. Il futuro del portiere Chiesa? Farà parte della rosa, ma la scelta finale spetta poi a Massimo Cataldi che è un fuoriclasse nel suo ruolo. Direi che come reparto portieri siamo apposto così” ha dichiarato in conferenza stampa, l’allenatore dell’Hellas Verona, Gabriele Cioffi.

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.