Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Ci stiamo divertendo!

Domenica 19 giugno 2011, una data storica per l'Hellas Verona. Stadio Arechi, ore 18. Gara di ritorno della finale playoff di Lega Pro. I gialloblù di Andrea Mandorlini, dopo il successo della gara d'andata a Bentegodi per 2-0, sono protagonisti a Salerno. L'ultimo atto di una stagione travagliata, nata con Giannini sulla panchina scaligera. 

Numerosi i Butei a seguito di Ceccarelli e compagni a Salerno. Lo stadio è una bolgia, la sicurezza non è garantita tanto che a Martinelli e alla dirigenza scaligera viene chiesto di abbandonare la tribuna e di seguire la partita nel settore ospiti. Il clima è a dir poco infernale. Specie dopo il vantaggio, su rigore, firmato Carrus al 45' per fallo in area causato da Martina Rini. Ma l'Hellas Verona può anche permettersi di perdere per essere promosso in Serie B. Interminabili i minuti che separano i gialloblù dal ritorno in cadetteria. Al triplice fischio finale i giocatori dell'Hellas Verona festeggiano insieme ai propri tifosi la storica promozione, e sino a notte fonda in città, dopo l'arrivo trionfale in aeroporto, si continuerà a brindare insieme ai ragazzi di Mandorlini capaci dopo quattro anni di inferno in Serie C/Lega Pro, di riportare il glorioso Hellas Verona in Serie B. 

Foto: Sky Sport

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

Commenta