Copyright © Hellas Live di Alberto Fabbri

Cammarata: “Ottimo il campionato dell’Hellas. Per il Cagliari sabato partita fondamentale. Se dovesse andare via D’Amico, bisognerebbe solo dirgli grazie”

“In Australia mi trovo benissimo, un’esperienza di vita e professionale (vice allenatore Melbourne Victory, ndr)  bellissima. Abbiamo vinto la coppa nazionale ed ora ci giochiamo il campionato. L’Hellas? Lo seguo sempre! Ha fatto un ottimo campionato. Complimenti a Tudor, ha saputo fare la differenza. Il Cagliari invece lotta per non retrocedere: si erano ripresi ma poi hanno subito un nuovo calo. Se la giocheranno sino all’ultima giornata per rimanere in Serie A, ma sono convinto che la squadra ha il potenziale per mantenere la categoria. È chiaro però che con sole quattro partite da giocare, il tempo stringe ed i sardi devono fare punti. Non hanno tante alternative, anche perché le dirette rivali si sono rialzate e tornate prepotentemente in corsa. Sabato mi aspetto una bella partita, intensa, col Cagliari che dovrà provare a vincere perché i punti in palio sono troppo importanti. Il Verona invece cercherà conferme. Quest’anno ha saputo tenere testa a tutti e la sfida di Cagliari può rappresentare un banco importante anche in vista dell’anno prossimo. Il possibile addio di D’Amico e l’arrivo di Accardi? Tony ha fatto un lavoro fantastico, con lui il Verona è cambiato. Lo conosco personalmente e mi spiacerebbe lasciasse l’Hellas. Con lui si sono costruite squadre che hanno fatto la storia recente di questo club. Di Accardi comunque mi hanno parlato bene. Se dovesse andare via D’Amico, bisognerebbe dirgli solo grazie, mentre se dovesse rimanere vorrà fare ancora meglio - ha dichiarato a Hellas Live, il doppio ex di Cagliari-Hellas Verona, Fabrizio Cammarata - In Sardegna ho trascorso quattro anni bellissimi, ho parecchi amici in quella splendida terra. Mi accolgono sempre molto bene ma Verona rappresenta la parte più bella della mia carriera. Per la squadra di Mazzarri la partita di sabato è sicuramente più importante che per i gialloblù, dovranno cercare di raccogliere il massimo per continuare a sperare nella salvezza. Già acquistati dai tifosi scaligeri più di 200 biglietti per Cagliari? L’amore dei butei verso questa squadra è unico, hanno un amore viscerale verso questa maglia e dopo anni difficili causa pandemia, immagino la loro voglia di tornare in trasferta per sostenere l’Hellas”. Foto Fanpage

Contenuto offerto da :




Commenta la notizia

Prima di commentare, dai un'occhiata al regolamento cliccando qui.

1 Commento

Commenta